Disturbo Ossessivo

Disturbi Ossessivi e Compulsivi
Disturbo Ossessivo

Disturbo Ossessivo

Disturbo Ossessivo. La persona che soffre del Disturbo Ossessivo presenta una serie di rimuginazioni continue che si manifestano con pensieri intrusivi (parole o immagini) che, a differenza del disturbo ossessivo-compulsivo, non si traducono in azioni. Tale disturbo può risultare talmente invalidante che la persona non riesce a svolgere le usuali attività quotidiane. I pensieri o le immagini persistenti, infatti, causano forte ansia e ansia. Una caratteristica importante del disturbo ossessivo è che la persona che ne soffre sente di non aver alcun tipo di controllo su questi pensieri.

Tentate soluzioni e Terapia Breve Strategica

Quali sono le principali tentate soluzioni messe solitamente in atto dalle persone che presentano questo disturbo?
Di fronte a tale continua rimuginazione la persona cerca di controllare questi pensieri o immagini al fine di scacciarli, ma l’unico risultato che ottiene è di farli aumentare sempre più.
Un’altra modalità disfunzionale consiste nel “parlare del problema“, nel tentativo di trovare una soluzione.
Nell’intervento terapeutico del disturbo ossessivo è necessario, innanzitutto, discriminare quest’ultimo da altri disturbi riconducibili alla matrice ossessiva. In particolare quando il pensiero che arriva è sempre lo stesso e si ripete in modo compulsivo (rito mentale) o il pensiero che arriva sotto forma di domanda alla quale la persona cerca di dare una risposta, innescando il meccanismo delle domande e risposte senza fine (dubbio patologico). L’obiettivo terapeutico è fare in modo che la persona arrivi a riprendere il controllo dei pensieri ossessivo, attraverso l’intervento sulle disfunzionali tentate soluzioni.

Le ossessioni mentali si basano sulla paura; le ossessioni più frequenti:

Disturbo Ossessivo

Paura della contaminazione

Disturbo Ossessivo

Per approfondimenti:

Follow Us

Iscriviti alla Newsletter

Facebook

Categorie

Pin It on Pinterest

Share This
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Sottoscrivi alla nostra newsletter per ricevere una notifica alla pubblicazione di un nuovo articolo di Psicologia Psicoterapia.

Grazie per l'iscrizione!